Vita da ricchi con meno di 1.000 euro al mese: vivere alle Canarie

Sono sempre di più i pensionati che lasciano l’Italia per trascorrere gli ultimi anni della propria vita all’estero, in location in cui i prezzi sono bassi e abbordabili e, di conseguenza, una pensione da mille euro al mese è più che sufficiente per un’esistenza da nababbi. Una delle mete privilegiate da questo punto di vista è Tenerife, e non è un caso che da più di 20 anni l’arcipelago delle Canarie sia stato dichiarato una zona economica speciale: così, negli ultimi tempi, addirittura decine di migliaia di nostri connazionali hanno preso la decisione di dire addio al tricolore per trasferirsi in Spagna. Le tasse meno opprimenti, il clima più mite, gli inverni meno rigidi: sono tante le ragioni che possono indurre a un simile cambiamento, anche se di certo i prelievi fiscali poco significativi svolgono un ruolo importante.

Nelle Canarie, infatti, sugli utili di impresa viene applicato un prelievo pari ad appena il 4%, che stride con il 25% in vigore nel resto della Spagna. Ma, al di là di Tenerife, il trend dei pensionati in fuga dall’Italia coinvolge molte altre destinazioni in ogni angolo del mondo: una pensione che a Milano basterebbe per sopravvivere o poco più si trasforma in un piccolo grande tesoro in numerose località esotiche e tropicali, dai Caraibi al Sud-Est Asiatico.  Continua da pagina 2, con altre mete molto convenienti >

Pagina 1 di 3