Tumore: la curata con la terapia ai protoni, non intacca i tessuti sani

Tumori-prima-bambina-curata-dai-protoni-800x500_c

Ha solo nove anni, è affetta da cordoma, una rara tipologia di tumore che si sviluppa agli estremi della colonna vertebrale (al sacro o alla base del cranio), ed è la prima paziente pediatrica in Italia a essere sottoposta alla protonterapia, un tipo di radioterapia che si serve non di fotoni, ma di fasci di protoni. La piccola paziente è stata affidata alle cure dei medici dell’Ospedale Santa Chiara di Trento, che hanno portato avanti questa terapia in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Questo è il primo caso di protonterapia rivolta a pazienti pediatrici in Italia e, oltre all’ospedale di Trento, solo quello di Pavia è attualmente in grado di supportare questo tipo di cura. Ma se nel nostro Paese sono solo due i centri specializzati che consentono la terapia ai protoni sui bambini affetti da cancro, nel resto del mondo ne esistono 48. VEDIAMO NELLE PROSSIME PAGINE IL FUNZIONAMENTO >>

Pagina 1 di 3

About Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *