Portare la cravatta fa male alla salute!

cravatta

Ogni giorno indossiamo vestiti e accessori senza sapere che questi possono arrecare più disturbi e danni che fare del bene alla nostra persona e alla nostra salute. Ci sono tanti abiti che ad esempio influiscono sulla scorretta postura e che causano dolori articolari e muscolari, tipo i jeans portati troppo stretti, ma che vengono lo stesso abitualmente indossati. Ce ne sono altri, invece, che fanno male alla nostra salute e che sono decisamente insospettabili: oggi parliamo delle cravatte. Ebbene sì, anche le cravatte possono arrecare danni alla salute perchè sono degli ottimi veicoli di trasmissione di malattie e infezioni, a causa del loro utilizzo occasionale e del loro lavaggio, sempre più trascurato. La maggior parte delle infezioni infatti si vengono prese per contatto diretto o indiretto con i germi e questi accessori possono essere dei veri e propri depositi di batteri se non lavati o disinfettati accuratamente.

Uno studio choc portato avanti dalla New York University ha recentemente rivelato al mondo che la cravatta è un vero e proprio luogo di proliferazione per germi e batteri e per questo l’accessorio in questione dovrebbe essere lavato molto più spesso di quanto solitamente si fa.

cravatta-batteri-1

Negli scorsi decenni l’utilizzo della cravatta in uffici e in ambienti più formali era molto più diffuso rispetto ad oggi. Oggi la cravatta è un accessorio che viene sempre meno utilizzato e, sempre meno, viene lavato accuratamente dopo ogni suo uso.

“L’ottanta per cento di tutte le infezioni si trasmette per contatto diretto o indiretto – ha raccontato il dottor Philip M. Tierno Jr., direttore di microbiologia clinica e immunologia presso la New York University Langone Medical Center e membro del Consiglio di Igiene globale – toccare un oggetto contaminato, come una cravatta, è un modo indiretto per contrarre i germi”. E quale accessorio d’abbigliamento come la cravatta viene più a contatto con le mani durante il giorno e, di conseguenza, con germi e batteri? CONTINUA DA PAGINA 2 >

cravatta-batteri

Questa trasmissione di batteri dall’ambiente circostante avviene grazie alle mani, utilizzate abitualmente per i più svariati motivi. Durante le ore di lavoro tocchiamo strumentazioni, computer, tastiere, cibi e apparecchi sporchi e pieni di batteri con le mani per poi sistemarci la cravatta. Visto che è impossibile disinfettare la mani ogni 5 minuti con prodotti dedicati, siamo rassegnati a convivere con i germi e i batteri. Per limitare i danni per la salute è consigliabile lavare con cura e regolarmente tutti gli abiti che indossiamo giornalmente e la cravatta, in quanto viene spesso a contatto diretto con la mani, dovrebbe essere igienizzata, lavandola con cura. Una cravatta sempre pulita e igienizzata sarà un buon punto d’inizio per una salute migliore, perchè avrete eliminato un luogo di proliferazione dei batteri.

Secondo lo studio condotto dalla New York University basterebbe utilizzare un prodotto spray germicida sul tessuto della cravatta per eliminare i germi e i batteri oppure lavarla a secco.

cravatta-1

Quindi la prossima volta che indossate la cravatta, ricordatevi di lavarla in lavatrice con gli altri indumenti e non in acqua fredda, per eliminare il più possibile i batteri presenti e limitare la diffusione di infezioni, così da ridurre i vostri problemi di salute. Lavare la cravatta è un gesto molto semplice che deve diventare subito una buona abitudine per limitare problemi come raffreddore, influenza, tosse e malattie infettive.

Purtroppo l’80% delle malattie infettive si prendono per contatto diretto o indiretto e la mani sono il veicolo perfetto per la trasmissione e la diffusione delle malattie. Portate sempre con voi uno spray o un gel igienizzante e passatelo regolarmente durante l’arco della giornata sulle mani, specialmente se avete maneggiato apparecchiature sporche o utilizzate dai vostri colleghi, per eliminare il più possibile i germi.

Pagina 1 di 1