L’hotel più lussuoso del mondo

hotel-costoso-1

Come è fatto l’hotel più lussuoso del mondo? Non è composto da stanze, ma da vere e proprie case: per il momento, però, ancora non esiste, visto che la sua apertura è prevista per la prossima estate. La struttura da sogno sorgerà in Asia, a Macao e sarà l’albergo non solo più lussuoso, ma anche più costoso del mondo. In effetti, basta dare un’occhiata ai costi di realizzazione per avere un’idea della grandezza del progetto, visto che per ciascuna camera saranno spesi ben sette milioni di dollari. La cifra complessiva, invece, sarà pari a 1 miliardo e 400 milioni di dollari: dalle nostre parti, potremmo mettere a posto il sistema sanitario con tutto quel denaro. Ogni dettaglio di questo hotel sarà all’insegna del lusso.

Caratterizzato da uno stile barocco, sarà dotato di ristoranti e spa, mentre le camere – o, per meglio dire, case – saranno disposte su più di venti piani. Ogni villa avrà una superficie compresa tra i 200 e i 300 metri quadri: in tutto ce ne saranno duecento. Ovviamente, all’interno si troverà il meglio del meglio, con pezzi di prestigio, mobili d’epoca, bagni in marmo e vere e proprie opere d’arte a decorare le pareti. Non solo: i soffitti saranno affrescati come nelle più conosciute dimore nobiliari, mentre le vetrate decorative e le docce a piogge daranno vita ad ambienti quasi paradisiaci. Il nome della struttura sarà Hotel 13: in effetti, bisognerà aver fatto 13 al Totocalcio per potersi permettere un soggiorno anche di una sola notte da queste parti. Sul web sono già state diffuse le prime immagini dell’edificio e non si può che rimanere a bocca aperta guardandole: lo stile ricorda quello di una residenza francese, mentre il costo complessivo è probabilmente superiore al Pil annuale di molti Paesi del mondo. GUARDA LE FOTO DA PAGINA 2 >

hotel-costoso-2

Certo, non tutti potrebbero gradire questo “spreco” di soldi, ma tant’è. Entrando – per il momento solo grazie alle foto – in una delle ville dell’albergo si entra in una camera con mazzi di rose sul tavolo, letto matrimoniale accogliente, lampadari di classe, mobili di antiquariato.

Si ha quasi paura a toccare i complementi di arredo per paura di romperli. Macao, insomma, si prepara ad accogliere i turisti più benestanti del mondo: non è difficile immaginare che tra i clienti ci saranno soprattutto sceicchi ed emiri che, tra petrolio e giacimenti d’oro, non hanno certo il problema di controllare il saldo del proprio conto corrente.

hotel-costoso-3

E d’altro canto il territorio di Macao deve da tempo la propria fortuna economica soprattutto al turismo. Basti pensare che, in una relazione diffusa qualche anno fa dall’Organizzazione Mondiale del Turismo, questo piccolo lembo di terra era nella top 25 dei posti con il maggior numero di turisti in tutto il pianeta e nella top 25 della classifica delle entrate economiche derivanti al turismo.

Con l’inaugurazione dell’Hotel 13, di sicuro questa graduatoria verrà scalata. Per il momento non sono state ancora rese note le tariffe, ma in realtà è un dettaglio di poco conto: è poco ma sicuro che non potremo mai permettercele.

hotel-costoso-4

Varrebbe la pena, comunque, di fare un giro in quel di Macao, che nel 2000 è stata in grado di accogliere più di nove milioni di visitatori, un numero che appena cinque anni più tardi è più che raddoppiato: nel 2005, infatti, sono stati quasi diciannove milioni i turisti che hanno fatto tappa qui, mentre nel 2006 si è superata la quota di ventidue milioni.

Va detto che più della metà dei visitatori arriva dalla vicina Cina – o, per meglio dire, dalla Cina continentale – mentre circa un terzo proviene da Hong Kong.

lobby-camera-hotel-costoso

A questo punto, non resta altro da fare che aspettare qualche mese per assistere all’inaugurazione e all’apertura ufficiale dell’Hotel 13, quasi un parco giochi con decine e decine di ville pronte ad accogliere i ricchi più ricchi del mondo, desiderosi di farsi ammaliare da un lusso forse un po’ troppo artificiale ma non per questo meno affascinante e intrigante.

Pagina 1 di 1