La prima scala mobile per biciclette

Dite addio a salite faticose e stancanti con CycloCable, un sistema realizzato in Norvegia che aiuta i ciclisti a superare i tratti stradali in elevata pendenza. CycloCable è la prima scala mobile per biciclette al mondo ed è costituita da un sistema di sollevamento che aiuta i ciclisti ad oltrepassare i tratti più ardui e stancanti, senza neanche bisogno di pedalare.

Andare in bici è una pratica sana e divertente, sopratutto quando si percorrono tratti in discesa e nei tratti dove bisogna pedalare poco. Ma quando il tratto è in salita, inizia la vera fatica. Con CycloCable, la prima scala mobile al mondo per biciclette potremo dire dire addio a salite ardue e stancanti. E’ la Norvegia il primo Paese al mondo a sperimentare questa straordinaria tecnologia, la quale ha stupito tutti gli appassionati di bici. CycloCable, progettata dalla società francese POMA Group, è stata infatti installata recentemente nella città norvegese di Trondheim e la notizia ha fatto subito il giro del mondo, data la curiosità dell’invenzione e il suo elevato impatto mediatico.

CycloCable è un’invenzione geniale che permetterà di dire addio alle faticose e stancanti salite in bicicletta, perchè aiuterà i ciclisti a superare pendenze difficili, fino al 18%, senza neanche pedalare. Questa eccezionale invenzione permette oggi a 300 ciclisti ogni ora di superare i tratti in salita più ardui. Vediamo meglio come funziona la prima scala mobile per biciclette al mondo.

Per fruire del sistema di sollevamento CycloCable basterà salire in sella alla propria bicicletta nella stazione di partenza, poggiare il piede destro su un apposito pedale fissato nella strada e premere uno specifico pulsante che attiva la scala mobile. Pian piano il sistema vi aiuterà a pedalare fino in cima alla salita, senza nessuno sforzo o goccia di sudore. Tutto ciò è adatto ad anziani e bambini che non vogliono stancarsi troppo, specialmente nelle giornate e ore più calde e a chi vuole andare a lavoro senza arrivare stanco e sudato.

Come è realizzato il sistema CycloCable?

La prima scala mobile per biciclette al mondo è costituita da un binario installato a lato della strada e il ciclista, mettendosi parallelamente a questo binario, potrà appoggiare il piede sul sistema e lasciarsi guidare su per la salita. CycloCable è l’erede di un’invenzione del 1993, Trumpe, ideata da un lavoratore che si stancava facilmente nelle salite e non voleva più arrivare stanco e sudato a lavoro. L’invenzione Trumpe è stata ripresa da POMA ed è stata riadattata con un sistema migliore e collaudato e inserito in un contesto di tutti i giorni, come le ardue salite delle città norvegesi.

CycloCable non è solo per le biciclette: anche chi porta mezzi a ruote come skateboard e monopattini può utilizzare il sistema e superare le salite più difficili.

Il sistema può portare dalla stazione di partenza alla destinazione fino a 5 persone per volta e aiutare ogni ora un massimo di 300 ciclisti. Ma perchè POMA ha scelto la città norvegese di Trondheim per l’installazione di questo nuovo sistema?

Rispetto agli scorsi decenni gli abitanti di questa città utilizzano sempre di più la bicicletta per spostarsi, anche per motivi di lavoro e si è visto un incremento del 40% rispetto a prima. La società POMA Group ha deciso quindi d’installare la scala mobile in questa prima città e, dato il grande successo ottenuto, ha già ricevuto numerose richieste da tutte le parti del mondo. Città europee, asiatiche e americane hanno mostrato già interesse per l’installazione di CycloCable e POMA Group si sta preparando per sbarcare da loro con la sua geniale invenzione, che aiuterà migliaia di ciclisti ogni giorno a superare i tratti di strada più ardui e, perchè no, farli arrivare meno stressati a lavoro.

Pagina 1 di 1