La lingua ci parla del nostro stato di salute. Quale di queste 7 lingue avete?

lingua-salute2

Come ogni altra parte del corpo, anche la nostra lingua parla, e rivela il nostro stato di salute. Ecco, quindi, come interpretare i vari segnali che ci vengono inviati da questo muscolo.

1) Lingua rossa

Se la lingua è rossa, per esempio, è probabile che un organo interno sia infiammato o che ci sia qualche problema per la gola. In altri casi, può essere il sintomo di un regime alimentare non corretto, magari caratterizzato da difficoltà a livello di digestione o da un consumo eccessivo di grassi. Nel caso in cui la lingua sia anche secca, vuol dire che si hanno delle difficoltà di respirazione. Scopriamo le prossime 6 lingue>>

lingua-salute3

2) Lingua pallida e liscia

Se la lingua è liscia e pallida, vuol dire che è poco vascolarizzata. Anche in questo caso, le motivazioni potrebbero essere rintracciate in carenze nutrizionali; in alternativa, potrebbe trattarsi semplicemente di anemia, cioè di una carenza di emoglobina nel sangue. In questo secondo caso, bisogna aumentare il consumo di ferro, mangiando legumi e carne rossa, in particolare carne di cavallo. La prossima lingua >>

lingua-salute4

3) Lingua bianca

Se la lingua ha un colore che tende al biancastro, invece, è possibile che la responsabilità vada imputata a una dieta molto ricca di farine raffinate e di grassi saturi, a maggior ragione se bilanciata – in negativo – da carenza di fibre. Il cambiamento del colore, per altro, potrebbe dipendere anche dalla cosiddetta tossiemia, vale a dire dall’accumulo nel sangue di tossine provocato da problemi a livello di metabolismo o da semplici infezioni batteriche. La prossima lingua >>

lingua-salute5

4) Lingua rosa

Se la lingua è rosa, poi, non c’è alcun motivo di preoccupazione: è normale che questo muscolo abbia una colorazione di quel tipo. La lingua ideale è quella dal colorito omogeneo, dalla superficie integra e ruvida e dall’idratazione completa. Questo può dipendere sia dai geni, sia dallo stile di vita che si adotta: l’alimentazione è solo una delle componenti che possono incidere in un senso o nell’altro. La prossima lingua >>

lingua-salute6

5) Lingua con ulcere

Se la lingua presenta delle ulcere piuttosto dolorose, in genere di piccole dimensioni, il motivo è da individuare in una carenza di vitamina C. Tali ulcere prendono il nome di afte, e non sono per nulla contagiose: insomma, non c’è il rischio di trasmissione con la saliva. Compaiono e spariscono in maniera spontanea, e in genere non durano più di due settimane. A volte possono essere determinate anche da una mancanza di ferro, di vitamina B12, di vitamina A o di acido folico. La prossima lingua >>

lingua-salute7

6) Lingua a “carta geografica”

Se la superficie della lingua ha un aspetto che ricorda quello di una carta geografica, in genere è in corso una infiammazione. Si parla, in effetti, di glossite migrante benigna: si tratta di un disturbo che non è contagioso, anche perché ha origine ereditaria, e in genere è determinato da un abuso di consumo di bevande alcoliche, dalla presenza di patologie dell’apparato intestinale, dall’eccesso di alimenti salati o dallo stress. La prossima lingua >>

lingua-salute8

7) Lingua a puntini

Infine, se la lingua presenta dei puntini rossi e mostra le papille gustative infiammate in maniera evidente, può essere in corso una infezione da streptococco; ciò è ancora più probabile nel caso in cui i linfonodi siano ingrossati e in fondo alla gola si avverta un forte dolore. Nessuna paura, in ogni caso: per curare tale disturbo è sufficiente ricorrere agli antibiotici, ovviamente dopo un consulto medico.

Pagina 1 di 1