La “Grande Alluvione” dimenticata: Genova, 7 ottobre 1970

La "Grande Alluvione" dimenticata: Genova, 7 ottobre 1970

Sponsored links

Il 7 ottobre 1970 la città di Genova si alzò sotto una calura opprimente, figlia di un anomalo andamento climatico che aveva caratterizzato il mese di settembre nel nord ovest italiano.

Era la sera del 7 ottobre quando il primo forte temporale si abbatté su Voltri determinando lo straripamento del Leira. Le piogge fortissime proseguirono anche l’8 ottobre e ne scaturì l’esondazione dei torrenti Bisagno e Fereggiano e la piena dei torrenti Sturla Polcevera, Leira, Chiaravagna e Cantarena.

Le piogge furono talmente intense e localizzate che accumularono circa 900 mm d’acqua in 24 ore. La più colpita fu Genova, ma gravissimi danni ebbero anche in altri 20 comuni delle province di Genova tra i quali il più colpito fu Masone.

Le vittime furono 44, di cui 35 morti, 8 dispersi. Gli sfollati furono oltre 2.000.

Pagina 1 di 3