Il costume da bagno antiannegamento

Un costume da bagno in grado di salvare la vita è un’innovazione che può lasciare a bocca aperta e apparire incredibile. Invece è tutto vero: un costume del genere esiste e si chiama USLON. Un capo pensato per evitare che chi lo indossa possa annegare. Il principio di funzionamento di USLON è lo stesso dei giubbotti di salvataggio, ma ovviamente non ci sono supporti galleggianti così importanti con cui avere a che fare.

Il design di questo costume è stato ideato da Katerina Semenko, secondo la quale il suo prodotto è in grado di proteggere il corpo e, al tempo stesso, salvare l’anima. A differenza di tutti i sistemi di salvataggio tradizionali, USLON può essere indossato in qualsiasi momento e in qualunque contesto ci si trovi: in spiaggia o al mare, ma anche in barca, al lago, in piscina e così via.

Che si abbia voglia di concedersi una rilassante nuotata, che ci si voglia cimentare in una immersione sotto il pelo dell’acqua o che semplicemente si desideri stare a mollo in un bacino lacustre, USLON svolge il proprio compito sempre nel migliore dei modi. A renderlo diverso rispetto a tutti gli altri capi di abbigliamento da mare è il suo tessuto, che è composto da capsule d’aria di piccole dimensioni. Queste capsule si trovano in corrispondenza della scollatura nei reggiseni e in corrispondenza della cintura e della vita negli slip.

Ovviamente, non si corre il rischio di forature di nessun genere, in quanto l’aria presente nelle capsule è a pressione atmosferica. USLON, in pratica, funziona come un vero e proprio salvagente, ed è capace di fare galleggiare qualsiasi persona, che si tratti di un uomo o di una donna, di un bambino o di un adulto. Non ha bisogno di istruzioni, e non serve imparare a usarlo: semplicemente, si indossa ed è pronto.

Ma perché, secondo la Semenko, questo costume da bagno è capace di salvare l’anima? Semplicemente, perché si tratta di un oggetto che stimola le persone a vivere con idee umanistiche e con una passione che si rispecchia nei prodotti. I diversi costumi da bagno della linea USLON sono stati concepiti e realizzati per impedire che chi li ha indosso possa andare a fondo: si basano su strutture tubolari innovative che assicurano il massimo della protezione possibile per chiunque si trovi in acqua.

Un’idea che vale la pena di prendere in considerazione in vista della prova costume. I capi di USLON sono disponibili sia per gli uomini che per le donne e derivano, oltre che dalle intuizioni di Katerina Semenko, anche dalla fantasia di Valery Griznov.

Se si ha paura dell’acqua, questi sono i prodotti su cui fare affidamento per abbandonarla: nuotare in un fiume, in una piscina, in un parco acquatico, in un mare, in un lago, in un oceano o in qualsiasi altro posto diventerà un piacere grazie a slip e reggiseni che funzionano come dei giubbotti di salvataggio veri e propri. I sistemi tubolari di gomma e le bolle di aria impediscono di affogare, a prescindere dalla capacità di rimanere a galla o meno.

Le due professioniste sono state indotte a creare un dispositivo del genere dopo essersi rese conto del numero elevato di morti accidentali per annegamento in ogni angolo del mondo. Gli standard e le caratteristiche tipiche di un giubbotto di salvataggio sono contenuti con la massima discrezione che si possa desiderare. E non bisogna immaginare che i costumi da bagno di USLON siano poco eleganti o per nulla piacevoli dal punto di vista estetico, anzi: per i modelli interi da donna, per esempio, le strutture tubolari con l’aria sono collocate nella fascia che si trova dietro il collo e lungo la scollatura.

Pagina 1 di 1

About virginia

virginia