I RIMEDI NATURALI PER PULIRE LE TEGLIE DA FORNO

Le teglie da forno con il passare del tempo tendono a sporcarsi e ad incrostarsi sempre di più. Non è detto, però, che in casi del genere si sia obbligati a sostituirle: con le giuste conoscenze e con i giusti prodotti, infatti, è possibile pulirle e farle tornare come nuove nel giro di breve tempo.

TEGLIE-FORNO-3

1- TEGLIE IN VETRO 
Nel caso delle teglie in vetro, c’è bisogno solo di un po’ di detersivo per i piatti liquido, di un vecchio spazzolino da denti, di un po’ di bicarbonato di sodio, di un po’ di acqua e di un foglio di alluminio, di quelli che di solito si utilizzano per conservare gli alimenti in frigo. Come ben sanno tutti i casalinghi e tutte le casalinghe, le stoviglie in vetro sono sempre molto impegnative e richiedono una certa fatica per le pulizie, soprattutto nel caso in cui vi siano delle incrostazioni o delle bruciature, in apparenza impossibili da rimuovere.

In realtà, con gli ingredienti appena elencati il compito diventa molto semplice: per prima cosa si immerge il vecchio spazzolino da denti nel detersivo per i piatti e successivamente nel bicarbonato di sodio. A questo punto, l’impasto che si è creato sulle setole deve essere applicato in corrispondenza delle macchie, eseguendo con lo spazzolino dei movimenti circolari per realizzare una pulizia perfetta.

2- DETERSIVO E BICARBONATO

TEGLIE-FORNO-4
Nel caso in cui le macchie siano molto estese, al posto dello spazzolino si può adoperare un panno per applicare l’impasto di detersivo e bicarbonato.

Dopo averlo lasciato in posa per non meno di una ventina di minuti, occorre appallottolare il foglio di alluminio e usarlo come una spugna, per sfregarlo contro le macchie e le incrostazioni, che nel frattempo saranno diventate più morbide e si potranno togliere in men che non si dica. Per completare l’opera, si risciacqua tutto.

3- TEGLIE DA FORNO IN ACCIAIO INOX

TEGLIE-FORNO-2

 

Diverso è il procedimento da adottare per le teglie da forno in acciaio inox: in questo caso, sarà bene avere a portata di mano una spugna piuttosto ruvida, del bicarbonato di sodio e del perossido di idrogeno. Anche l’acciaio tende a sporcarsi con una certa facilità, ma per fortuna con il metodo che stiamo per conoscere lo si può pulire senza troppi problemi.

Per prima cosa si distribuisce il bicarbonato sulla superficie da trattare, per poi versare del perossido di idrogeno; quindi si mette un ulteriore strato di bicarbonato, e si lascia agire il composto così ottenuto per un paio di ore. Dopodiché con la spugna si tira via tutto, e le macchie potranno essere eliminate in maniera semplice.

4- TEGLIE IN ACCIAIO INOX 

TEGLIE-FORNO-5

Sempre per le teglie in acciaio inox, un metodo alternativo è quello che prevede di adottare dei fogli di carta assorbente o degli asciugamani di carta, un foglio di alluminio, un po’ di acqua e del bicarbonato di sodio.

Dopo aver distribuito il bicarbonato sulla superficie da pulire, lo si strofina con l’asciugamano di carta, e si adopera il foglio di alluminio appallottolato per sfregare e far venire via le macchie più ostinate e resistenti. A quel punto non resta altro da fare che risciacquare con un po’ di acqua calda e sapone e far asciugare.

5- VASSOI IN ALLUMINIO

TEGLIE-FORNO-6

Infine, è bene sapere anche come si puliscono i vassoi in alluminio: per questo compito ci si deve servire di una spugna per strofinare, di un po’ di aceto di vino bianco e di un po’ di acqua. In una pentola si mettono l’aceto e l’acqua in parti uguali e si porta a bollore la miscela: quindi, si spegne il fuoco e si lascia che il composto arrivi a temperatura ambiente, per poi versarlo sul vassoio e strofinare con la spugna. Quando le macchie sono sparite, si sciacqua con sapone e acqua.

Pagina 1 di 1