Fai da te: come fare “palle d’acqua” portatili e commestibili

palla d'acqua 2

1 – Introduzione

L’acqua in bottiglia può risultare molto negativa per l’ambiente. Prima di tutto, è la stessa acqua che esce dal rubinetto. Inoltre, una bottiglia di plastica viene riciclata molto raramente e si tramuta facilmente in un rifiuto che invade le nostre discariche. Eppure, esiste un metodo grazie al quale la situazione può nettamente migliorare.

Alcuni fantasiosi progettisti sono riusciti a mettere a punto bottiglie d’acqua biodegradabili e commestibili. In pratica, invece che bevuta, l’acqua può essere mangiata. Un trio di studenti londinesi si è così dato da fare per rendere questo sogno una realtà. Si chiamano Rodrigo Garcia Gonzalez, Pierre Paslier e Guillaume Couch e hanno inventato il cosiddetto Ooho. I tre hanno ricevuto un importante riconoscimento ai Lexus Design Awards grazie a questo particolare strumento. Si tratta di un contenitore a forma di goccia, in grado di contenere l’acqua e fare in modo che la stessa possa essere mangiata. Un metodo ideale se bisogna sostenere un lungo viaggio in auto o una vacanza in campeggio! Vediamo la tecnica da pagina 2 ed il video a pagina 4 >

Pagina 1 di 4

About Alessandro

Alessandro