COME TRASLOCARE IN MODO CORRETTO: SCATOLE, MANIGLIE, SPORTELLI

Traslocare è un impegno spesso gravoso, ma anche un compito da cui non ci si può sottrarre. Vale la pena, allora, di conoscere qualche trucco e di mettere in pratica qualche accorgimento per riuscirci nel migliore dei modi e, soprattutto, senza fatica. Spostare le scatole è, per esempio, un esercizio più difficile di quel che si possa pensare. Di solito sono dotate di impugnature, ma non tutte quelle in cartone ne sono munite. Per rimediare a questa mancanza, non bisogna fare altro che ricorrere ad un taglierino per creare i manici. L’importante è non riempire i contenitori in modo eccessivo, così che vi si possano infilare le mani con la massima comodità.

[metaslider id=27819]

La stessa attenzione deve essere prestata anche alle maniglie dei cassetti, le quali dovrebbero essere smontate e poi rimontate: agendo in questo modo, infatti, si ha la certezza che i mobili non vengano rovinati o danneggiati in alcun modo. Lasciando le maniglie al proprio posto, infatti, il rischio sarebbe quello di graffiare gli oggetti, i muri e gli altri complementi di arredo nel passaggio. Per fare sì che i cassetti siano facili da aprire anche senza maniglie, non bisogna fare altro che applicarvi un pezzo di nastro adesivo.

Un altro aspetto importante, nel corso di un trasloco, ha a che fare con la necessità di salvare spazio. Per evitare di usare troppe scatole, per esempio, si può decidere di trasportare gli oggetti – libri, cd, soprammobili, eccetera – mettendoli direttamente nei mobili. Chiaramente, meglio non esagerare, soprattutto con mobili troppo grandi, o il peso potrebbe risultare eccessivo.

Ancora, è opportuno fare in modo che gli sportelli restino chiusi: per raggiungere questo scopo è sufficiente avvolgerli con un po’ di pellicola trasparente. Così, durante il trasporto non si rischierà di avere a che fare con cassetti che si aprono di continuo.

Pagina 1 di 1