COME REALIZZARE UN CAFFE’ PERFETTO CON LA MOKA

1- INTRODUZIONE

CaffeMoka-Copertina

Sponsored links

Tra le abitudini più diffuse tra gli italiani c’è senza dubbio quella di prendere il caffè dopo pranzo o dopo cena, ma anche al mattino per colazione. Si tratta di un’azione comune alla maggior parte dei nostri connazionali, che ormai siamo soliti svolgere in maniera quasi meccanica, senza prestare attenzione ai movimenti che compiamo. Proprio per questa ragione ci siamo assuefatti a un caffè solo discreto, ma non ottimo: non conosciamo, infatti, tutti i trucchi che permetterebbero a questa bevanda di risultare ancora più speciale.

Per esempio, non tutti sanno come deve essere collocato il caffè nel filtro: le indicazioni degli esperti sono quelle di metterlo fino al bordo ma di non comprimerlo e di non fare pressione, per poi eliminare il quantitativo che eccede con la lama di un coltello. Dopodiché, la moka può essere collocata sul fornello, sia esso a gas o a induzione elettrica, avendo cura di tenere aperto il coperchio: è solo nel momento in cui comincia a gorgogliare che lo si deve chiudere. Ma di che cosa c’è bisogno per essere sicuri di preparare un caffè speciale, in grado di mettere in risalto le proprietà e il sapore del prodotto che abbiamo acquistato? TE LO DIREMO DA PAGINA 2 >

Pagina 1 di 3