Come eliminare i batteri dei pavimenti: i 3 modi più efficaci per una casa sana

macchina a vapore 2

1 – Introduzione

La sanificazione delle superfici della casa è fondamentale per evitare le infezioni causate da batteri e germi, soprattutto se nel nucleo familiare sono presenti anziani e bambini, ovvero soggetti particolarmente esposti al contagio. Se si desidera ottenere una igienizzazione profonda del  pavimento di casa, è possibile ricorrere alla macchina per il vapore, al robot per pavimenti (come vedremmo a pagina 2) oppure al secchio e spazzolone (come vedremmo a pagina 3).

2 – Rimuovere i batteri dai pavimenti con la macchina per il vapore

Consente di eliminare germi e microrganismi attraverso le altissime temperature, che ne determinano lo shock termico. Grazie alla macchina a vapore, inoltre, le superfici trattate restano completamente asciutte e, nel contempo, si sanificano anche  gli angoli che risultano difficili da raggiungere ricorrendo ad altre procedure.

Come si utilizza la macchina a vapore (una soluzione eco-friendly)

In primo luogo è necessario riempire il serbatoio della macchina, così come indicato nel manuale di istruzioni contenuto nella confezione di vendita. Una volta raggiunta la temperatura desiderata, è possibile passare il getto di vapore su tutta la superficie, facendo particolare attenzione agli angoli e alle fughe, dove si annidano maggiormente sporco e batteri. Se si opta per la detersione del pavimento tramite la macchina a vapore non è necessario utilizzare detersivi e saponi. Ciò significa limitare in maniera significativa la dispersione nell’ambiente di sostanze nocive. Vediamo ora, a pagina 2, come rimuovere i batteri con il robot per pavimenti >

robot per pavimenti

3 – Rimuovere i batteri con i robot per pavimenti

Una delle migliori apparecchiature per rimuovere in maniera efficace i batteri è rappresentata dai robot per pavimenti. Questi ultimi sono strumenti innovativi che garantiscono una efficace detersione e una perfetta igienizzazione della casa: essi, infatti, aspirano, puliscono e lavano in maniera del tutto autonoma, ovvero senza richiedere l’intervento dell’utilizzatore.

Varie tipologie di robot per pavimenti

Sul mercato sono disponibili numerose tipologie di robot per pavimenti, ciascuno dei quali presenta specifiche funzioni e peculiarità, anche se ciascuno di essi presenta il vantaggio di lavorare in assoluta autonomia.

Come funzionano i robot per pavimenti

robot per pavimenti sono dotati di particolari sensori in grado di riconoscere ed evitare eventuali ostacoli, liberando completamente il possessore dall’incombenza di “presiedere” al processo di pulizia.  Si tratta, in altri termini, di veri e propri aiutanti domestici in grado di pulire e disinfettare i pavimenti e di azzerare completamente il lavoro “umano”. Si tratta, pertanto, della soluzione ideale per tutti coloro che non hanno tempo a disposizione da dedicare alle faccende domestiche. I robot da cucina, inoltre, sono anche indicati per le persone anziane che non possono stare troppo in piedi o che comunque non riescono a compiere eccessivi sforzi fisici.

Woman kneeling at the floor cleaning

4 – Rimuovere i batteri dal pavimento con secchio e spazzolone

Infine, il sistema più antico è comunque valido: saranno sufficienti infatti un secchio e uno spazzolone lava-pavimenti per garantire una igienizzazione ad hoc delle superfici pavimentate delle vostra abitazione. Secchio e spazzolone costituiscono i tool tradizionali per la detersione quotidiana del pavimento: basterà sostituire al classico sapone una miscela igienizzante per ottenere una disinfettazione a regola d’arte.

Come preparare la miscela pulente fai da te

Al fine di realizzare il composto igienizzante dovrete inserire nel secchio:

1 – 4 litri di acqua calda

2 – 2 cucchiai di sapone di Marsiglia

3 – 1 tazza di aceto di vino bianco

4 – 1 quarto di tazza di soda

5 – Qualche goccia di olio essenziale di tea tree

A questo punto mescolate bene tutti gli ingredienti fino a farli amalgamare. Immergete quindi lo straccio nel secchio, strizzatelo e con lo spazzolone passatelo su tutta la superficie, insistendo particolarmente sugli angoli e sulle zone più resistenti allo sporco. Quello appena descritto è un metodo assolutamente eco-friendly per eliminare i batteri e, in particolare, il temuto stafilococco, responsabile di diversi tipi di infezioni e di intossicazioni. Ricordiamo infine che, in luogo dello spazzolone e dello straccio per pavimenti, potrete anche utilizzare il mop, ovvero il mocio con strizzatore.

Pagina 1 di 1