COME CREARE UNA LAMPADA IN UN VASO DI VETRO

1- INTRODUZIONE

COME-CREARE-UNA-LAMPADA-IN-UN-VASO-DI-VETRO-2

Sponsored links

Tra i tanti modi che permettono di riciclare in maniera creativa un vaso di vetro c’è anche quello che prevede di usarlo per realizzare una lampada: un complemento di arredo che, oltre a garantire la necessaria illuminazione all’interno dell’ambiente in cui viene collocato, è in grado di assicurare un tocco rustico e magari anche vintage, al contesto nel suo complesso. I vasi in vetro possono essere riutilizzati in tanti modi: come porta candele, per esempio. Nel caso in cui si abbia voglia di realizzare una lampada fai da te, il riciclo creativo si dimostra non solo ecologico, ma anche conveniente.

Il procedimento che stiamo per vedere funziona, ovviamente, anche con un barattolo o con una bottiglia: insomma, qualsiasi contenitore in vetro va bene, perché ciò che conta è mettere alla prova la propria manualità e lasciar sfogare la propria creatività. Il procedimento da seguire è molto semplice, anche perché non ci sono strumenti pericolosi da utilizzare, per esempio per il taglio del vetro: il tutto avviene nel modo più facile e più veloce che si possa immaginare, così che anche i meno esperti di fai da te abbiano l’opportunità di cimentarsi in questo compito. Ma quali sono i materiali che sarà necessario usare?

2- COSA OCCORRE PER CREARE UNA LAMPADA IN UN VASO DI VETRO

COME-CREARE-UNA-LAMPADA-IN-UN-VASO-DI-VETRO-4

Tutto ciò di cui si ha bisogno è rappresentato da un vaso in vetro, o comunque da un contenitore realizzato nello stesso materiale e da una lampadina. Oltre a ciò, è necessario tenere a portata di mano un cavo per la lampada e tutti gli attrezzi di bricolage che potrebbero tornare utili. A seconda delle dimensioni della lampadina che si è intenzionati a utilizzare, la forma che dovrà essere tracciata sul coperchio del vaso cambierà. Per quanto concerne la scelta della lampadina, si possono usare quelle tradizionali, se se ne ha ancora una in casa, oppure quelle a led.

Ovviamente, il ricorso ai led è molto più vantaggioso, dal momento che si tratta di soluzioni che presentano un costo contenuto per il consumo ridotto che li contraddistingue. Inoltre, sul mercato è possibile trovare una vasta varietà di soluzioni da questo punto di vista, inclusi led di colori differenti. Nel caso in cui al posto del vaso si decida di usare una bottiglia in vetro, sarà opportuno tagliarne il fondo, per fare in modo che la lampadina possa essere fatta entrare all’interno della stessa bottiglia, con il cavo che passerà attraverso il suo foro. Ma vediamo quali sono i passi da compiere.

3- COME FARE PER CREARE UNA LAMPADA IN UN VASO DI VETRO

COME-CREARE-UNA-LAMPADA-IN-UN-VASO-DI-VETRO-6

Per realizzare una lampada a partire da un vaso di vetro, è necessario disegnare la forma della lampada sul coperchio del vaso, con l’aiuto di una matita: dopodiché, il coperchio deve essere perforato lungo la linea che è stata tracciata. Per fare ciò si può ricorrere a un taglierino o a un paio di forbici con la punta arrotondata: non si tratta di un’operazione pericolosa, ma se si vuole essere certi di non correre rischi si può decidere di indossare un paio di guanti di protezione. Quando il coperchio è stato perforato ed è dotato di un buco in mezzo, non c’è altro da fare che praticare degli altri fori di piccole dimensioni intorno a quello principale: tali fori serviranno al calore che sarà prodotto dalla lampadina a non rimanere concentrato.

Insomma, è come favorire il ricircolo di aria. Volendo, il coperchio può anche essere dipinto e lo stesso vale per il cavo che sarà adoperato e perfino per la lampadina che sarà installata. A questo punto, non resta altro da fare che assemblare i vari pezzi: si inserisce la lampadina e la si collega al cavo, per poi fissare il tutto al vaso in modo tale che venga assicurata la massima stabilità. Ora la lampada è pronta.

Pagina 1 di 1