COME CREARE UN VASO DA UNA GOMMA DI UN’AUTO

1- INTRODUZIONE

COME-CREARE-UN-VASO-DA-UNA-GOMMA-DI-UN'AUTO-1

Sponsored links

Quante volte capita di non sapere dove buttare e smaltire le gomme della macchina? Con il trascorrere del tempo, i pneumatici dei veicoli si usurano e devono essere sostituiti: invece che portarli in discarica, però, si può pensare di riciclarli. Come? Per esempio trasformandoli in vasi al cui interno collocare fiori o altre piantine. Ognuno di noi si ritrova nel garage dei vecchi pneumatici di cui si vuole sbarazzare ma che, per un motivo o per l’altro, finiscono per rimanere sempre al proprio posto: ebbene, gli amanti del giardinaggio e gli appassionati del fai da te finalmente hanno a disposizione un metodo efficace e piacevole per prendere due piccioni con una fava.

I vasi ricavati dai pneumatici sono decisamente originali e belli da vedere: per altro, il trattamento a cui devono essere sottoposti non è per nulla complicato o impegnativo, e può essere messo in pratica da chiunque. Che si decide di dipingere le gomme con una vernice colorata o di lasciarle al naturale, poco cambia: l’effetto sarà comunque straordinario e la resa estetica fuori dal comune. La sola accortezza che sarà opportuno avere sarà, ovviamente, quella di ripulire con attenzione la loro superficie, per farle tornare splendenti come se fossero nuove.

2- COSA OCCORRE PER CREARE UN VASO DA UNA GOMMA DI UN’AUTO

COME-CREARE-UN-VASO-DA-UNA-GOMMA-DI-UN'AUTO-2

L’occorrente che è indispensabile tenere a portata di mano è davvero ridotto ai minimi termini: al di là del pneumatico (o dei pneumatici, a seconda di quanti si è intenzionati a utilizzarne), è opportuno avere a disposizione degli smalti o delle vernici colorate, se si ha in mente di dipingerlo, così come un po’ di terra da giardino, le piante che dovranno essere messe a dimora e, volendo, delle tavole in legno. Come detto, la prima operazione da compiere è quella che prevede di pulire a fondo le gomme, in modo tale da rimuovere tutti i residui di sporco e renderle lucide: per fare ciò, ci si può servire di una normale canna per l’acqua, come quella che si adopera per lavare la macchina o per bagnare il giardino.

Il getto dell’acqua indirizzato direttamente verso il battistrada permetterà di renderlo pulito. L’ultimo attrezzo che sarà necessario utilizzare è rappresentato da un coltello o comunque un taglierino piuttosto solido, che servirà per creare degli intagli sul battistrada. Dal momento che l’azione si potrebbe dimostrare pericolosa, il consiglio è sempre quello di indossare un paio di guanti a protezione delle mani. A questo punto, dopo aver trovato un piano di lavoro su cui agire, ci si può mettere all’opera.

Pagina 1 di 2