Come coltivare i funghi champignon in casa (in poche e facili mosse)

coltivare funghi a casa 2

1. Introduzione

funghi si differenziano rispetto alle piante perché crescono senza la necessità di radici e non hanno foglie e steli di alcun genere. Non fanno parte né degli animali né dei vegetali e sono formati da sequenze di cellule filamentose. Inoltre, si nutrono di materia organica dall’esterno in quanto non effettuano la fotosintesi clorofilliana, oltre a non richiedere necessariamente la luce per crescere. Tra le tante varietà di funghi disponibili, gli champignon sono sicuramente tra i commestibili e possono essere mangiati senza il rischio che possano essere velenosi. Nelle righe seguenti, vi illustriamo come coltivare i funghi champignon in casa. Si tratta di un obiettivo sicuramente raggiungibile senza troppa difficoltà.

2. Occorrente

Vediamo qual è l’occorrente del vostro esperimento, con tutti gli strumenti dei quali non potete fare a meno. Prima di tutto, dovete essere in possesso di una scatola in poliuretano espanso, in modo da fare in modo che la materia rimanga nella temperatura corretta e il terriccio non marcisca. Aggiungete poi un po’ di paglia, del compost fatto in casa, di un po’ d’acqua, del pacciame per coprire, un po’ di grano micelio e un altro po’ di copertura per sovrastare il tutto. Ora iniziamo con la procedura vera e propria per coltivare i funghi champignon in casa. IL PROCEDIMENTO DA PAGINA 2 >

About Alessandro

Alessandro