COME ANNAFFIARE IN MODO CORRETTO LE PIANTE

Acqua-giardino

1- INTRODUZIONE

Se state pensando che darsi al giardinaggio o alla cura delle piante sia una questione di talento e passione innata, forse dovreste ricredervi. È vero che alcune persone sembrano nate con il pollice verde e vedono nel giardinaggio un hobby rilassante, mentre altre invece non sono in grado di mantenere in vita neanche un cactus, ma è anche vero che tutto si può imparare. Non serve molto, in fondo, per far sì che possiamo prenderci cura di piante e fiori con cui decorare il balcone o il terrazzo. A guadagnarci sarà sicuramente l’estetica dell’ambiente, che risulterà più accogliente e gradevole da vivere, ma anche noi che avremo trovato un passatempo più che piacevole.

Le piante non sono tutte uguali: hanno tempi di fioritura diversi, stagionalità differenti, caratteristiche specifiche ecc. Ecco perché dobbiamo prestare attenzione a tutti questi elementi, per ottenere piante sane e belle da vedere. Ma nonostante le differenze, tutte le piante necessitano di una cosa fondamentale: devono essere innaffiate nella maniera corretta, indipendentemente dalla tipologia e dalle necessità specifiche di ogni varietà. COME PROCEDERE DA PAGINA 2 >

Pagina 1 di 3