Avete bisogno di aumentare il segnale Wi-FI? Vi basta la lattina di una bibita gassata

RFWEEFW

A volte su Internet è possibile trovare informazioni che forniscono consigli e suggerimenti inaspettati: come quello che permette di sapere come aumentare e migliorare il segnale del wifi usando semplicemente una lattina di una bibita gassata: che si tratti di birra, di cola, di aranciata o di qualsiasi altra bevanda, il risultato è comunque certo. Grazie a questo rimedio, il segnale wifi può essere migliorato, nel senso che viene direzionato evitando che si disperda. Per prima cosa è necessario procurarsi tutto il materiale di cui si avrà bisogno: una lattina, appunto, ma anche un taglierino, un po’ di colla e un paio di forbici.

Dopodiché si può iniziare, aprendo la lattina e svuotandola: quindi, la si può lavare e asciugare con cura, prima di togliere la linguetta metallica presente sulla parte superiore. L’ARTICOLO CONTINUA >>>

EFWF

Aiutandosi con il taglierino, ora, è necessario tagliare la parte della lattina inferiore: invece del cutter si può adoperare un coltello di grandi dimensioni. L’importante è che tutte le operazioni avvengano in totale sicurezza. Una volta rimossa la parte inferiore, si può passare a quella superiore: in questo caso non deve essere eliminata completamente, ma solo tagliata, in modo tale che resti collegata al resto della lattina. Questa sarà la base del ripetitore del wifi.

Sempre utilizzando le forbici, la lattina deve anche essere tagliata in linea retta in senso longitudinale: il taglio va effettuato sul lato libero, vale a dire su quello che non è collegato con la base della lattina.

HYEGWE

La stessa, poi, va aperta, quasi srotolata. Vale la pena di prestare la massima attenzione quando si esegue questa operazione, e in generale quando si modella il corpo metallico, perché c’è il rischio di farsi male o di tagliarsi.

Dopo avere aperto la lattina verso l’esterno in maniera delicata, quindi, il ripetitore wifi così creato può essere montato sul router. Il procedimento da seguire è molto semplice: è sufficiente inserire l’antenna del router stesso all’interno dell’apertura che si trova sulla base della lattina, per poi tenerla ferma con del nastro adesivo o con della colla.

FEW

A questo punto, è tutto pronto: una volta acceso lo smartphone o il computer, si può verificare che la connessione wifi è stata migliorata, e che la ricezione è decisamente più efficiente rispetto a prima. Il tutto, solo impiegando una normale lattina, che in pochi passaggi è stata convertita ad antenna. Ora non rimane altro da fare che trovare la posizione più adeguata per il proprio router, così che il wifi riesca a raggiungere tutti gli ambienti in cui ve n’è bisogno.

Pagina 1 di 1