9 CONSIGLI PER LA SICUREZZA DEI BAMBINI

1- INTRODUZIONE

SICUREZZA-SONNO-BAMBINI

Chi ha a che fare con i bambini è ben consapevole che le cadute e i pianti sono all’ordine del giorno: ciò non vuol dire, ovviamente, che infanzia debba essere per forza sinonimo di dolore, ed è questo il motivo per cui è bene tenere a mente i consigli che stiamo per fornirvi.

1- La sicurezza dei piccoli inizia dal momento in cui dormono: i neonati e i bebè dovrebbero dormire sulla schiena. Per altro, fino all’inizio degli anni ’90 gli specialisti consigliavano esattamente il comportamento opposto e cioè di far addormentare i bambini a pancia in giù. Da quando le indicazioni sono state cambiate, però, si è assistito – nei Paesi dell’Europa occidentale – a un calo della sindrome da morte improvvisa infantile molto consistente.

PREVENZIONE-CADUTE-BAMBINI

2- Per evitare le cadute dei piccoli e impedire che si facciano male, è necessario posizionare in casa dei cancelli di sicurezza certificati e prestare la massima attenzione in tutte le circostanze in cui i bambini si trovano su sedie o su supporti collocati a una distanza da terra per loro potenzialmente pericolosa. Il ricorso a barre di sicurezza sulle finestre è un altro accorgimento da adottare.

EPISODI-SOFFOCAMENTO-BAMBINI

3- Per prevenire episodi di soffocamento, occorre accertarsi che i giocattoli che vengono utilizzati dai bambini non contengano al proprio interno pezzi di piccole dimensioni che potrebbero essere tirati via e ingoiati. I piccoli con meno di cinque anni, inoltre, non dovrebbero mangiare i chicchi di mais, gli acini di uva, le nocciole e le caramelle dura di forma rotonda. 

SICUREZZA-FUOCO-BAMBINI

4- Particolare attenzione deve essere riservata al fuoco: in casa, gli accendini e i fiammiferi devono essere conservati al di fuori della portata dei bambini. In generale, sarebbe meglio evitare di tenere in appartamento gli accendini e tutte le altre fonti di fuoco il cui aspetto potrebbe ricordare quello di un giocattolo. Mentre si cucina, è assolutamente sconsigliato tenere un bambino in braccio.

SICUREZZA-BAMBINI-AVVELENAMENTO

5- La massima cautela deve essere adoperata anche per prevenire i rischi da avvelenamento: nel caso in cui si sospetti che un bambino abbia ingoiato una sostanza pericolosa, non bisogna provare a indurlo a vomitare senza prima aver richiesto e ottenuto il consulto di un dottore.

SICUREZZA-BAGNO-BAMBINI

6- Per quel che riguarda il momento del bagno, dopo che il bambino è uscito dalla vasca la stessa deve essere svuotata il prima possibile. Le porte del bagno e della lavanderia devono essere sempre chiuse a chiave, mentre in giardino i rubinetti devono essere protetti. Non bisogna credere, poi, che ad annegare siano solo i bambini che non sanno nuotare.

POSIZIONE-BAMBINI-DOPPIA-W

7- La posizione a W è una delle più comode e comuni per i bambini che si siedono, ma è pericolosa e deve essere evitata, dal momento che è in grado di favorire problemi ortopedici anche seri e ritardi nello sviluppo della stabilità e del controllo della postura.

SICUREZZA-BAMBINI-IN-MACCHINA

8- In macchina, i bambini possono rimanere sui sedili senza un seggiolino solo se sono più alti di 1 metro e 40 centimetri e pesano più di 30 chili. I seggiolini devono essere installati in modo tale che la schiena dei bambini sia rivolta verso la strada in direzione opposta rispetto al senso di marcia.

SICUREZZA-BAMBINI-IN-BICI

9- Anche i bambini più piccoli possono essere portati in giro in bici: ciò che conta è che la loro testa sia protetta con un casco, che rappresenta il solo modo per evitare danni cerebrali in caso di urti e cadute. Lo stesso discorso vale per i bambini che hanno la possibilità di andare in giro con i pattini.

Per i bimbi in sella a una bici, sia essa dotata di rotelle o meno, i vestiti devono essere comodi e caratterizzati da elementi riflettenti, con colori brillanti, per renderli in ogni momento visibili.

Pagina 1 di 1