5 IDEE PER LA CUCCIA DEL CANE

1- INTRODUZIONE

RICICLARE-CUCCIA-CANE-1

Sponsored links

Ogni cane, a prescindere dalla sua razza e dalle sue dimensioni, ha bisogno di una cuccia, un posto in cui stare quando si trova in casa: non si tratta solo di un rifugio, ma anche del luogo in cui deve tornare ogni volta che il padrone glielo ordina. Non è detto, però, che la cuccia debba essere per forza acquistata in un negozio o in un centro specializzato: volendo, infatti, è possibile realizzarla anche in prima persona, spremendo un po’ le meningi alla ricerca di soluzioni e idee che si possano rivelare originali e soddisfacenti al tempo stesso.

Non si tratta di essere dei maghi del bricolage, perché non stiamo parlando delle cucce da usare in giardino, vere e proprie casette o strutture che richiedono una certa manualità, ma di quelle da adoperare al chiuso: insomma, se si vuole evitare di trasformare la propria poltrona nel regno del cane, con tutte le conseguenze che ne possono derivare (peli lasciati in giro, graffi, segni delle unghie e così via), vale la pena di mettersi al lavoro per progettare e dare vita a delle cucce ad hoc. E se non sapete che pesci pigliare, potete tranquillamente dare un’occhiata alle idee che vi proponiamo. SCOPRIAMOLE DA PAGINA 2 >

2- CUCCIA RICAVATA DA UN VECCHIO TESSUTO

RICICLARE-CUCCIA-CANE-1

La soluzione più semplice per realizzare una cuccia comoda e confortevole per il proprio cane è quella che prevede di ricavarla da un vecchio maglione o da una vecchia felpa che ormai non si utilizzano più: è sufficiente riempire il capo di abbigliamento che si è scelto con dei calzini o con degli stracci per garantire quella consistenza morbida che permetterà a Fido di sentirsi sempre a proprio agio senza dover fare i conti con una superficie dura o ruvida.

3- CUCCIA RICAVATA DA UN VECCHIO CASSETTO

RICICLARE-CUCCIA-CANE-2

Un’idea alternativa è quella di creare una cuccia moderna a partire da un elemento di arredo destinato a non essere più utilizzato: si può prendere, per esempio, il cassetto di una vecchia credenza o di un vecchio armadio, decorandolo e dipingendolo come si vuole e dotandolo di uno o un paio di cuscini su cui il cane possa stendersi e riposare tutte le volte che vuole. In questo modo, la casa rimane sempre pulita e in ordine.

4- CUCCIA RICAVATA DA UN VECCHIO PNEUMATICO

RICICLARE-CUCCIA-CANE-3

Non è finita qui: se si è in cerca di una cuccia originale e sui generis, è possibile sfruttare una gomma usata di un’auto o, meglio ancora, di un furgone o di un camion. I vecchi pneumatici si prestano alla perfezione a questo scopo: ovviamente, prima di portarli in casa sarà bene avere cura di ripulirli e di lavarli con la dovuta attenzione. Volendo, poi, gli ex pneumatici destinati a diventare cucce possono anche essere decorati e colorati con nuance differenti, da scegliere in considerazione dello stile della casa.

5- CUCCIA RICAVATA DA UN VECCHIO BARILE

RICICLARE-CUCCIA-CANE-4

Perfino un vecchio barile, con i dovuti accorgimenti, ha la possibilità di essere convertito in una cuccia per Fido: quello che un tempo era un semplice contenitore in legno utile ad accogliere e a conservare il vino si può trasformare nel nuovo nido di un cucciolo. Se si dispone delle necessarie abilità manuali, poi, si può pensare anche di lavorare il barile (o la botte) per realizzare un ingresso più agevole.

6- CUCCIA RICAVATA DA UN VECCHIO TAVOLINO

RICICLARE-CUCCIA-CANE-5

Infine, l’ultima proposta – che è anche la più semplice, ma al tempo stesso sorprendente – consiste nel rovesciare un vecchio tavolino, meglio se con le gambe basse e appoggiarvi sopra uno o più cuscini. Anche in questo caso, si è alle prese con un normale complemento di arredo la cui funzione viene, però, stravolta e rivoluzionata a beneficio di Fido. Chiaramente, le dimensioni del tavolino possono variare sia in base a ciò che si ha a disposizione che – soprattutto – in base alla taglia dell’amico a quattro zampe.

Pagina 1 di 1