10 MODI ALTERNATIVI PER USARE IL CELLULARE

1- INTRODUZIONE

CELLULARE-1

C’erano una volta i telefoni cellulari che servivano per… telefonare. Ormai quei tempi lontani sono ormai andati e oggi con uno smartphone si può fare davvero di tutto: trovare una ricetta per preparare la cena, scrivere a una persona che si trova dall’altra parte del mondo, realizzare le riprese per un film, scattare foto, ascoltare la musica, illuminare le strade buie con una torcia. E molto altro ancora! Forse, però, non avete ancora messo totalmente alla prova la versatilità e l’utilità del vostro dispositivo, come dimostra il decalogo che stiamo per proporvi: dieci modi davvero alternativi per adoperare il cellulare.

1- Un primo possibile impiego è quello che permette di arrivare agli angoli più difficili con l’aiuto del bastone per il selfie. Attivando dal computer al telefono una chiamata FaceTime, si può scoprire che cosa c’è in una soffitta impossibile da raggiungere o in un altro angolo remoto di un locale.

2- Un telefono cellulare, inoltre, è molto utile anche per ottenere amplificazione a costo zero: tutto quello che bisogna fare per raggiungere questo obiettivo è inserire il device all’interno di una tazza. A quel punto non ci sarà più bisogno di comprare una cassa per ascoltare la musica a tutto volume in casa.

CELLULARE-3

3- Per sapere come allungare la vita dello smartphone e fare in modo che duri più di qualche mese, è necessario riempire di aria una siringa, per poi svuotarla in corrispondenza dell’attacco della presa. Questo accorgimento deve essere messo in pratica a cadenze regolari e permette di prevenire l’accumulo di polvere all’interno del connettore.

4- Nel caso in cui si abbia la passione per le immersioni subacquee, può essere utile scoprire come scattare delle foto con il telefono mentre ci si trova sotto il pelo dell’acqua. Se è vero che il telefono non è concepito per essere impiegato in questo ambiente, è altrettanto vero che è sufficiente realizzare una sacca di politene per rimediare.

CELLULARE-5-6

5- Gli smartphone si possono dimostrare anche degli eccellenti aiuti per i non vedenti: ne è un esempio l’applicazione denominata Be My Eyes, che mette in contatto le persone che hanno problemi alla vista con un assistente che permette loro di evitare un gran numero di problemi.

6- Un telefono cellulare, inoltre, può essere sfruttato tramite il riconoscimento facciale: per attivare questa funzione usando uno smartphone dotato di sistema operativo Android, basta recarsi nelle Impostazioni e poi selezionare la voce Sicurezza; quindi, si va su Smart Lock e si clicca su Riconoscimento Facciale.

CELLULARE-7

7- Ma non è finita qui: uno smartphone si può trasformare perfino in un microscopio: se si ha a portata di mano una lente di piccole dimensioni, è sufficiente porla vicino all’obiettivo del telefono per essere in grado di osservare oggetti minuscoli che non potrebbero essere visti a occhio nudo.

8- Una funzione che vale la pena di conoscere, poi, è quella del blocco permanente, che è utile nel caso in cui il telefono venga smarrito o – peggio ancora – rubato. Si può, infatti, decidere di bloccare in modo definitivo il dispositivo, contattando la compagnia telefonica e comunicando il codice IMEI a quindici cifre che agevola il blocco.

CELLULARE-9

9- Per ascoltare e intercettare le conversazioni di persone situate in un’altra stanza, basta metterlo in posizione e aspettare l’arrivo degli “spiati”: per non farsi scoprire, è bene ricordarsi di togliere la luminosità del display e di disattivare la vibrazione, dopo avere – ovviamente – silenziato anche la suoneria.

10- L’ultimo utilizzo alternativo e straordinario del telefono è quello che consente di realizzare un ologramma: oltre allo smartphone, è necessario avere a portata di mano solo un foglio di plastica duro da trasformare in una piramide. Una volta che sono state scelte le immagini che si desidera modificare e riprodurre, si può dare inizio allo spettacolo.

Pagina 1 di 1